BLOG

come leggere la bolletta della luce

Da luglio 2016 il pagamento del canone Rai in bolletta è divenuto obbligatorio venendo inserito automaticamente nella bolletta dell'energia elettrica, con una somma di 90€ annui spalmati su 10 mesi.

La questione ha scatenato molti clamori, ma in ogni caso lo Stato ha deciso di procedere in questa direzione per evitare la sempre più dilagante evasione.

Quello che forse non sai è che però per alcune categorie è prevista un esenzione. Non solo, se rientri in una delle casistiche che ora andremo ad elencare, potrai richiedere anche il rimborso sui pagamenti degli anni passati.

Chi ha diritto all'esenzione:

  • Persone con più di 75 anni di età.
  • Soggetti con reddito inferiore agli 8 mila euro
  • Agenti diplomatici
  • Funzionari o impiegati consolari
  • Dipendenti di organizzazioni internazionali
  • Militari stranieri
  • Personale civile non residente in Italia e non italiano appartenente alle forze Nato di stanza in Italia.

Infine c'è da sottolineare che siamo in attesa di approvazione di un emendamento che dovrebbe rendere esenti dal pagamento del canone Rai in bolletta anche i soggetti con disabilità riconosciuta ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 104, nonché i titolari di abbonamento nel cui nucleo familiare è presente un soggetto fiscalmente a carico con disabilità riconosciuta.

Ovviamente l’esenzione sarà richiedibile anche da tutti coloro che non possiedono un televisore.

Come richiedere l'esenzione dal canone Rai in bolletta

Se hai intestata una fornitura elettrica, ma non ha un televisore in casa, oppure rientri in una delle categorie sopra citate puoi richiedere l’esenzione dal pagamento del canone Rai. Quello che dovrai fare sarà presentare una dichiarazione sostitutiva che potrai scaricare direttamente dal sito dell’agenzia delle entrate cliccando qui e inviarla entro le date prestabilite. La prima scadenza per poter ricevere l’esenzione di tutto l’anno era al 31 gennaio 2019, ora potrai richiedere l’esenzione per il secondo semestre da luglio a dicembre e la domanda la dovrai presentare entro e non oltre il 30 giugno 2019.

Come presentare la dichiarazione sostitutiva

Potrai presentare la domanda attraverso i seguenti canali:

  • PEC con firma digitale (all’indirizzo sat@postacertificata.rai.it)
  • Applicazione Web disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate
  • Raccomandata al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti TV – Casella postale 22 – 10121 Torino

Come richiedere il rimborso del canone Rai in bolletta

Se oltre a richiedere l'esenzione hai anche la necessità di richiedere un rimborso in caso di tassa addebitata per errore, la procedura sarà sempre la stessa, con la differenza che la dichiarazione che dovrai presentare la devi scaricare a questo link.

A differenza della richiesta di esenzione, quella per il rimborso dovrà essere presentata entro il 31 gennaio, superata tale data avrai tempo dal 1^ febbraio al 30 giugno per avere un rimborso parziale del semestre.

Le modalità e gli indirizzi di invio sono sempre gli stessi elencati prima per la richiesta di esenzione. Ricordati che assieme alle dichiarazioni dovrai allegare anche una copia del tuo documento d’identità.


Le tue bollette sono troppo care e vorresti iniziare a spendere meno? Compara i diversi fornitori energetici e scopri il più conveniente.

Potresti risparmiare fino a 250€  ⇓⇓


Potrebbe interessarti anche