Categoria: Guide e Consigli

Dove pagare le bollette

Poste, tabacchini, sportelli bancari: ecco dove pagare le bollette. Ma se sei stufo di code e spese aggiuntive, si possono anche pagare online tramite l’app della propria banca o quella del fornitore

Pagare le bollette in tempo è importante per non vedersi staccati la luce e il gas, e soprattutto per non dover aggiungere alle spese per i consumi le more per il mancato pagamento puntuale. Già pagare le bollette non è sempre un piacere, ma ecco dove è possibile farlo senza complicarsi troppo la vita con code o spese aggiuntive per i bollettini.

Dove pagare le bollette? Un elenco breve di dove si può fare

1) Sportello postale: iniziamo dal posto più temuto per chi ha fretta. Sicuramente inadatto alle persone dai ritmi di vita frenetici, lo sportello postale è quasi un luogo di aggregazione per le persone di età più avanzata, che effettivamente non hanno a disposizione la conoscenza di mezzi digital per il pagamento delle bollette. Chi ha superato i 70 anni ha però diritto ad una riduzione sui prezzi dei servizi postali, quindi anche sulla commissione postale che viene applicata al momento del pagamento dei bollettini.

2) Sportelli bancari: alcuni sono più intuitivi, altri meno, ma gli sportelli bancari rappresentano un metodo rapido per il pagamento delle bollette. All’ATM (lo sportello per ritirare, per intenderci) non ci sono quasi mai code lunghe come quelle che puoi trovare in posta. Portandoti dietro la bolletta avrai tutte le informazioni necessarie per pagarla, e seguendo la procedura dovresti riuscire a completare la procedura in pochi minuti. Per alcuni conti correnti non ci sono commissioni per questo tipo di operazione, ma dipende dalle condizioni contrattuali applicate dalla tua banca.

3) Ricevitorie abilitate e tabacchini: si tratta dell’ultimo metodo dell’elenco che prevede il recarsi fisicamente in un luogo per pagare le bollette. Perché in realtà è molto più semplice farlo con metodi smart e digitali, per evitare code e anche di perdere la bolletta cartacea o la sua ricevuta.

Leggi anche: bolletta persa, come si può recuperare.

Ed ecco un elenco di come pagare le bollette in maniera “smart”

Cerchiamo ora di rispondere al quesito “come pagare le bollette”, tralasciando il dove. Perché proprio grazie agli strumenti digitali, il dove può essere davvero qualsiasi posto.

1) App della banca o app del fornitore stesso: tutti gli istuti bancari sono passati al digitale e promuovono sempre di più i loro servizi online. L’incentivo a recarsi il meno possibile negli uffici fisici è tangibile: i costi per i bonifici e per le operazioni in generali sono molto più bassi per il cosiddetto home banking.

2) Domiciliazione bancaria delle bollette: in questo caso non è richiesta nessun’azione da parte del cliente, che si vedrà automaticamente addebitata la bolletta sul conto corrente.

Gli ultimi due modi per pagare le bollette non solo sono i più comodi, ma sono anche praticamente a costo zero.

Salvo quindi volersi recare presso le poste per altre commissioni, o dover comunque andare dal tabacchino per altre ragioni, non c’è dubbio su quale sarà il prossimo modo per pagare le bollette.

Se sei riuscito a risparmiare sulle commissioni per pagare le bollette, e ora ti stai chiedendo come tagliare i costi di luce e gas, puoi confrontare qui le migliori tariffe. In pochi click puoi vedere i migliori prezzi di luce e gas del mercato!


Potrebbe interessarti anche

Compara e Risparmia Offerte Luce e Gas

Logo ITM © concept&design ITM. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata. Contact | Privacy

Il servizio di comparazione tariffe (Luce, Gas, ADSL, Fibra) ed i servizi di marketing sono gestiti da Italia Mobile S.r.l. | Strada Genova, 216 - 10024 Moncalieri (To) | P.I.: 10517020011