Categoria: Guide e Consigli

Consumo forno elettrico

Quanto consuma un forno elettrico? Nei periodi in cui si trascorre più tempo a casa e si cucina più spesso, questo elettrodomestico può pesare non poco in bolletta. Ecco delle indicazioni e dei consigli per non compromettere il menù.

Lasagne, pizze, biscotti: tutte le cose buone passano dal forno! Ma quanto pesa in bolletta cucinarle? Oltre agli accorgimenti per ottimizzarne il consumo, è utile sottolineare che un forno elettrico di classe superiore consumerà sempre meno di un forno elettrico di classe inferiore, oltre al fatto che impiegherà molto più tempo per ultimare la preparazione dei tuoi manicaretti.

Consumo forno elettrico, come ottimizzarlo

La prima cosa da considerare è che l’energia consumata è molta soprattutto nel momento del riscaldamento che precede la cottura, quindi il consiglio è di utilizzarlo anche cucinando insieme più pietanze. In termini di watt infatti, un forno elettrico consuma circa 800 Wh alla temperatura di 180°C solo nei primi 20 minuti di accensione, che poi passano a 1000 Wh dopo un’ora di utilizzo.

Se il forno è ventilato, sarà dotato di una ventola, che sfruttando l’aria calda permetterà di ottimizzare la cottura e quindi ridurne i tempi e risparmiare fino a un terzo dell'energia rispetto ad un forno statico.

Sulle istruzioni del forno viene riportata la potenza istantanea assorbita, che fa generalmente riferimento al consumo in un’ora.

Oltre a queste considerazioni, ci sono poi alcuni accorgimenti che possono incidere sul consumo del forno elettrico e che possiamo mettere in pratica per ottimizzarli. Tra questi, l'utilizzo di teglie in pyrex, adatte per la cottura, la pulizia frequente dell'elettrodomestico, non ultima la cura nel mantenimento della temperatura, verificando che le guarnizioni non siano compromesse ed evitando la frequente apertura durante la cottura degli alimenti.

Offerta Eni Link

Quantificare il consumo forno elettrico

Con uno strumento specifico, chiamato wattmetro, reperibile in commercio con qualche decina di euro, è possibile quantificare in modo più dettagliato il consumo forno elettrico.

Ti basta collegarlo alla corrente e all'apparecchio elettrico di cui vuoi conoscere il consumo. I dati forniti si riferiscono al periodo richiesto dall'utente e si può calcolare la spesa in bolletta inserendo il costo del Kw orario. Questo dato, insieme allo strumento, è utile poiché consente di valutare in maniera più accurata un consumo come quello del forno elettrico.

Leggi anche: elettrodomestici che consumano di più, quali sono?

Come risparmiare sulla bolletta elettrica continuando a usare il forno elettrico

Il costo per Kw applicato dal tuo fornitore, utile come già detto anche per la quantificazione del consumo del forno elettrico e riportato in bolletta tra le voci di dettaglio, potrebbe non essere tra i più convenienti.

Cambiando fornitore e tariffa puoi risparmiare: confronta i diversi fornitori energetici su Compara & Risparmia, ti bastano pochi click!

 


Condividi su


Potrebbe interessarti anche

Compara e Risparmia Offerte Luce e Gas

Logo ITM © concept&design ITM. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata. Contact | Privacy

Il servizio di comparazione tariffe (Luce, Gas, ADSL, Fibra) ed i servizi di marketing sono gestiti da Italia Mobile S.r.l. | Strada Genova, 216 - 10024 Moncalieri (To) | P.I.: 10517020011