Categoria: Guide e Consigli

bollette insolute

Può capitare a tutti di dimenticarsi di pagare una bolletta e che il fornitore le provi tutte per riscuotere il credito, in alcuni casi arrivando anche a minacciare con insistenza conseguenze legali. Ma può farlo? Facciamo chiarezza e vediamo come il gestore può richiedere il pagamento in caso di bollette insolute.

Con che modalità il fornitore può ottenere il pagamento di bollette insolute e dopo quanto tempo può prendere provvedimenti gravi per l’utente, come il distacco della luce o del gas? E soprattutto, ci sono minacce legali a cui può dare seguito? 

Bollette insolute: cosa non può fare il fornitore

La bolletta può essere rimasta insoluta per una dimenticanza, perché non è stata ricevuta o per delle specifiche ragioni legate al servizio.

Per evitare dimenticanze, il servizio di domiciliazione delle utenze spesso si rivela la soluzione.

Se invece si tratta di contestare una bolletta è bene inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno, dove indicare, oltre ai motivi della contestazione, i dati di riferimento del contratto e un documento identificativo. Le minacce di iscrizione ad elenchi di “cattivi pagatori” sono inattuabili, poiché non si tratta di rapporti con intermediari finanziari. Questi elenchi si basano infatti sull'affidabilità di un soggetto con riferimento a mutui, finanziamenti o simili.

Oneri extra per i pagamenti di bollette insolute

Pagare delle bollette insolute a seguito della data di scadenza può comportare degli oneri extra relativi ad interessi di mora e spese amministrative, includendo i costi ad esempio postali.

Il fornitore invia una comunicazione di sollecito informale, con data entro la quale provvedere al saldo dovuto. In questa fase può essere utile telefonare all'assistenza per avere delucidazioni, eventualmente richiedendo di inviare nuovamente la bolletta in oggetto.  Successivamente, se il pagamento non è stato ricevuto, viene inviata una raccomandata con diffida. Solo a seguito di questi solleciti il fornitore può procedere eventualmente con la comunicazione al distributore, cui far seguire la sospensione della fornitura.

Nel caso di contratto di fornitura gas, in questa circostanza vengono posti i sigilli sul contatore.

Offerta Eni Link

Precisiamo che, a tutela dell'utente, se vi è in corso una contestazione, legata al contratto in oggetto, il fornitore non può procedere con il distacco e non può esercitarlo nei giorni da venerdì a domenica o nei festivi e prefestivi.

Se si è giunti ad un distacco della fornitura, gli oneri successivi per la sospensione e riattivazione, come specificato dall’ARERA vengono sostenuti dall'utente.

L'importo richiesto in questo caso ammonta ad un massimo di € 25,10 sia in caso di mercato libero che di mercato tutelato e può essere ridotto del 50% in presenza di contatore gestito telematicamente.

Ricordiamo anche che, in caso di bollette insolute per importi molto alti, si può chiederne la rateizzazione.
Altra cosa da tenere a mente sono i tempi di prescrizione, che sono di due anni nel caso di bollette luce e gas.
Trascorso questo periodo di tempo il fornitore non può più esigerne il pagamento, a meno che
non abbia inviato comunicazione di sollecito, caso in cui il termine si interrompe ed il conteggio riparte dalla data di quest'ultimo.
Per dimostrare i pagamenti eseguiti si è tenuti all'archiviazione dei documenti per il periodo di due anni, trascorsi i quali è sufficiente far riferimento alla prescrizione.

Come risparmiare sulle bollette

Se la bolletta è rimasta insoluta per un reclamo, e in generale non sei contento della tariffa che ti viene applicata, puoi facilmente cambiare fornitore. Su Compara e Risparmia trovi luce e gas a prezzi bassi!


Condividi su


Potrebbe interessarti anche

Compara e Risparmia Offerte Luce e Gas

Logo ITM © concept&design ITM. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata. Contact | Privacy

Il servizio di comparazione tariffe (Luce, Gas, ADSL, Fibra) ed i servizi di marketing sono gestiti da Italia Mobile S.r.l. | Strada Genova, 216 - 10024 Moncalieri (To) | P.I.: 10517020011